Captur, anche Renault ha il suo urban crossover

Post 21 of 93

Renault-Captur

Con Captur Renault entra per la prima volta nel mercato degli urban crossover. E lo fa a modo suo unendo in un unico mezzo un mix di monovolume, SUV e berlina.

La gamma benzina prevede il propulsore Energy TCe 90 (3 cilindri con soli 898 cm3) e il TCe 120 EDC (4 cilindri da 1198 cm3), quest’ultimo proposto esclusivamente con trasmissione EDC (Efficient Dual Clutch) a doppia frizione.
La motorizzazione Diesel Energy dCi 90, anch’essa disponibile in un secondo momento con trasmissione a doppia frizione EDC spicca per i bassi consumi che si attestano a 3,6 l per 100 km con emissioni contenute a 95 g di CO2/km.
A prima vista non si possono notare le caratteristiche di design che rendono unico questo crossover: le grandi ruote, altezza da terra rialzata, carreggiate allargate e il parabrezza avanzato Inoltre Captur è ampiamente personalizzabile, con le tinte BE STYLE, bi-colori per la carrozzeria, ambienti interni (chiari o scuri) e diverse tonalità per i cerchi. Incredibilmente compatto, (basti pensare che è appena più lungo di Nuova Clio) non deve ingannare in quanto a comodità: il divano posteriore scorrevole mette a proprio agio i passeggeri posteriori e lascia spazio ad un ampio vano bagagli, di 455 dm3 di capacità a filo cappelliera.

,

This article was written by admin

Menu